N2-dimore-dolomiti
DIMORE DOLOMITI: UNA VACANZA TRA STORIA E NATURA
15 settembre 2015
news-anteprima
L’INAUGURAZIONE DELLA PRIMA MOSTRA
6 ottobre 2015

IL PALAZZO DELLE CONTESSE DI MEL

contesse
Il Palazzo delle Contesse venne costruito nel 17° secolo per volontà di Adriano del Zotto e deve il uso nome alle di lui spose, Elisabetta Papadopuli e Elisabetta Tiepolo, due nobildonne veneziane.
La residenza occupa l’angolo nord-ovest di Piazza Papa Luciani (Mel – BL), magnificamente circoscritta da questo ed altri edifici secenteschi.
Il Palazzo si innalza per quattro piani, compreso l’ampio sottotetto sul quale svettano i caratteristici camini cilindrici, arricchiti da cornici e piccole feritoie. Il timpano centrale, la trifora con annesso terrazzo, gli archi di pietra ribassati sono gli elementi che più spiccano tra le finestre rettangolari che occupano la maggior parte della facciata principale, caratterizzata da uno sviluppo asimmetrico.
La maestosa scala che accoglie i visitatori introduce gradualmente al salone affrescato dall’artista settecentesco Antonio Bettio. Lo sguardo può spaziare sul dettaglio delle figure rappresentate per cadere infine sul pavimento "alla veneziana", decorato con temi floreali, geometrici e stemmi.
L’edificio ospita al piano terra l’Ufficio Turistico. Dopo il piano nobile, al secondo, trova spazio il Museo Civico Archeologico, che ospita reperti provenienti dalla vicina necropoli paleoveneta. Capriate lignee e tiranti in metallo caratterizzano invece il piano sottotetto, adibito a Sala Conferenze.
Infine, il seminterrato è occupato dalla Sala dei Cacciatori, contigua alla corte interna pavimentata in pietra, spesso sede di spettacoli all’aperto.
Il Palazzo delle Contesse è stato sede privilegiata di svariate manifestazioni, tra cui numerosissime mostre d’arte, ultima delle quali è “Gli anni delle guerre e delle ricostruzioni, 1914-1964” .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *